Novità

Novità

SURFACLEAN 995 - Detergente liquido esente da borati

Detergenti contenenti borati vengono spesso utilizzati per lo sgrassaggio dell’alluminio o di altri metalli non ferrosi sensibili agli alcali. Attraverso il loto effetto tampone i borati stabilizzano il pH della soluzione sgrassante, prevenendo così effetti negativi su materiali come l’ottone o lo zinco pressofuso. Recenti studi hanno dimostrato che i borati hanno effetti tossici sulla riproduzione e pertanto a partire dall’01.12.2010 i preparati con un tenore di borati superiore all'8,5% devono essere contrassegnati con il simbolo GHS 08. L'Agenzia europea per le sostanze chimiche ha inoltre inserito nella lista SVHC (sostanze estremamente problematiche) anche il tetraborato di sodio e l’acido borico. Il nostro programma di prodotti sgrassanti offre con EKASIT e SURFACLEAN una serie di prodotti alternativi esenti da borati e che come tali non devono essere contrassegnati con il suddetto simbolo.

SURFACLEAN 995 è quindi adatto come detergente a immersione per la rimozione di imbrattamenti ostinati, come ad esempio paste lucidanti o oli di lavorazione. SURFACLEAN 995 non attacca le superfici lucide in alluminio o in metalli non ferrosi. Nelle classiche linee di pretrattamento la pellicola idrofoba generata da SURFACLEAN 995 viene rimossa prima del processo di elettrodeposizione attraverso un’ulteriore pulizia con un delicato detergente alcalino.

SURFACLEAN 995 può essere utilizzato anche per pulizie intermedie, eventualmente necessarie prima di ulteriori processi di lavorazione meccanici. SURFACLEAN 995 non contiene sale e pertanto non lascia ostinati residui salini sulle superfici. La pellicola idrofoba agevola inoltre anche il processo di essiccazione e protegge dalla corrosione i pezzi lavorati durante il loro stoccaggio.

I tensioattivi utilizzati in SURFACLEAN 995 sono biodegradabili in conformità alle disposizioni di legge.