Acque reflue

Per trattare le acque reflue della produzione sono spesso sufficienti i convenzionali metodi impiegati per la precipitazione dei metalli pesanti. Gli oli minerali possono tuttavia pregiudicare tali processi.

Quale efficace rimedio consigliamo l’impiego del nostro AW Sorb, formulato per assorbire gli oli e convogliarli nella melma ed ottenere così che la fase di purificazione delle acque reflue sia libera di idrocarburi non idrosolubili. AW Sorb è chimicamente neutro e non incrementa il tenore salino delle acque reflue. Le precipitazioni devono avvenire in forma di fiocchi grossolani, in modo da poter essere facilmente filtrate. Tuttavia alcuni degli additivi utilizzati durante la produzione hanno un effetto disperdente e ostacolano una rapida sedimentazione dei fiocchi. Il nostro acceleratore di sedimentazione SEDAC 705 risolve tali problemi, poiché, a differenza dei convenzionali flocculanti, il nostro concentrato liquido non richiede periodi di rigonfiamento dopo la preparazione. È sufficiente miscelare SEDAC 705 con acqua fredda e la soluzione madre può essere subito utilizzata.

In combinazione con sali di ammonio, EDTA e NTA, gluconati, citrati o composti correlati, i metalli pesanti, quali il rame e il nichel, formano talvolta complessi deleteri che mantengono in soluzione i metalli. Il nostro Replex 864 li fa precipitare quantitativamente nel giro di pochi minuti.